19_05_16_sito_1

“Dal buco della serratura”

L’AUTORE: Alessandro Annulli è nato nel 1958 a Roma, dove vive da sempre. Nel 2007 ha pubblicato il romanzo d’esordio, “La seconda casa a destra”, secondo posto ai Premi “Il Litorale” e “Città di Cava de’ Tirreni”. Nel 2009 è stato pubblicato il romanzo “Due ali nel buio”. È del 2012 il romanzo “La parola fine”, primo posto al Premio “Il Litorale” e insignito di una segnalazione d’onore al Premio “Firenze”. “Dal buco della serratura” è il suo quarto romanzo.

 

«Certo che ci hanno provato, convinti di poter cambiare le cose. Ma vivere in una realtà degradata alla fine ti degrada».

 

LA STORIA: Francesco, da tempo insonne, decide di partecipare alla sperimentazione di un farmaco che sembra in grado di guarirlo. Unico effetto collaterale, strani sogni concatenati fra loro e impossibili da dimenticare. Francesco fa subito amicizia con altri pazienti: Valentina, da cui si sente attratto, Giuseppe, che ospiterà in casa sua, e Livia, timida e insicura. Iniziata la cura, arriva il sonno e i sogni, che lo portano a vagare di notte in una città sconosciuta in compagnia di una ragazza misteriosa, Rebecca, a contatto con una realtà degradata e disumana. Finendo con l’assistere a efferati omicidi. Passano i giorni e Francesco scopre che anche Livia assiste in sogno agli stessi delitti. E Giuseppe è convinto che quei delitti in realtà… Nel frattempo, in una casa di campagna, un bambino è costretto ad affrontare la follia della madre, che, persi marito e figlie in un incidente automobilistico, vuole far rivivere in lui le sorelle scomparse. Perché Francesco e Livia sognano gli stessi delitti? È vero ciò che Giuseppe ha scoperto sugli omicidi? Cosa rappresenta la città del sogno? Chi è Rebecca? Perché il farmaco scatena questi sogni? Cosa ha a che fare il bambino con Francesco? Tutte domande cui bisogna rispondere prima che finisca la cura. Altrimenti…

Data

16 Maggio 2019

Ora

21:00