18_09_26_palomba

“UNO STRANO MESTIERE”

CAFFÈ LETTERARIO  – HELIKONIA

“INVITO AL POLO MUSEALE ATAC”

via B.Bossi 7 ang/via Ostiense

INFO 3920693460        OGNI SERA:

– APERITIVO H:19.00

– CENA H:20.00-24.00

– CONCERTO free entry H 22.00

– DJ SET  H 23.00 -2.00

– COCKTAIL BAR

– RISTORANTE PIZZERIA

Potrete cenare con le nostre offerte * tra pinsa/ primi/ griglia / fritti di pesce / panini e dolci .

* pizza + vino/birra 13€

* bistecca + Patatine + vino/birra 16€

* panino + vino/birra 12€

* panino patatine + vino/birra 14€

* cartocci calamari 10€

* punto Eccellenza mozzarella bufala

* punto NO GLUTINE

* punto cibi etnici originali

 

PROGRAMMA ARTISTICO:

 

“UNO STRANO MESTIERE”

 

Beppe Palomba, musicista e cantautore anomalo, ha nel corredo genetico la tendenza alla contaminazione, al meticciato culturale frutto di una curiosità umana e musicale che lo ha portato nel corso degli anni a rivestire varie parti in commedia, e a comporre ed eseguire brani a cavallo tra musica colta e jazz, canzone e teatro, utilizzando suoni di banda oppure atmosfere musicali raffinate.

I suoi concerti sono spettacoli che viaggiano sul crinale tra canzone d’autore e teatro, tra brevi, illuminanti monologhi e brani interpretati con una voce calda e rugosa che riesce ad esprimere gioia, amarezza, disincanto, come nella migliore tradizione cantautoriale.

 

 

Il concerto, che si può ascrivere alla categoria del Teatro-Canzone, prende il titolo dal brano che apre il nuovo disco del cantautore, e racconta, tra brevi monologhi introduttivi e canzoni, storie tratte dal quotidiano, dall’osservazione della realtà, giustificando pienamente chi definisce Beppe Palomba un Cantastorie moderno ed eclettico.

Nello spettacolo si alternano atmosfere che vanno dai ritmi latini al Jazz, dalla musica colta al Brasile, dai ritmi bandistici al blues e al rock fino alle sonorità più raffinate, con interpretazioni musicali che accompagnano la voce e i testi nel racconto dello Strano Mestiere di chi fa Musica e Poesia, spaziando da brani d’amore a canzoni di stampo quasi cabarettistico, il tutto condito da una sana, ficcante ironia.

Un repertorio ricco di momenti diversi per uno spettacolo che il talento del gruppo di musicisti che lo accompagna, composto da professionisti di grande livello, arricchisce con raffinati arrangiamenti e improvvisazioni jazzistiche.

 

La formazione acustica:

Beppe Palomba: voce, chitarre, pianoforte

Luigi Calabrò: chitarre

Amedeo Grazioso: percussioni

 

Data

26 settembre 2018

Ora

21:30