18_05_16_buonocore

MPT3 PANDA poesie

Un’opera intensa e dai versi ipnotici quella dell’autore Alfonso Buonocore, che regala ai suoi lettori un momento di pausa dal ritmo frenetico della vita accompagnandoli nel mondo dell’interiorità e della ricerca di se stessi.

 

Una raccolta di poesie che, come definisce lo stesso autore, non sono frutto della sua immaginazione conscia bensì frutto di pensieri e immaginazione assolutamente inconscia. L’opera è divisa in tre raccolte che appartengono ad un preciso ordine temporale cronologico. Se inizialmente raccontano di uno sfoggio di pensieri e semplici stati d’animo, in un secondo momento si avrà un’analisi di pensieri più inconsci, in quanto nati da impulsi diversi dalle precedenti poesie.

 

I lettori saranno così travolti dall’amore e dalla complessità degli stati d’animo con i quali ci si raffronta nella vita, nella ricerca interiore di se stessi e nella varietà del mondo che ci circonda. Lo stile del poeta è sicuramente inimitabile, l’uso mutevole della punteggiatura, fanno pensare ad una sua ispirazione sincera e il suo talento nel giocare con le parole e gli spazi fra di esse rendono le poesie “curiose” dove la sensibilità poetica lascia lo spazio ad un linguaggio ortografico diverso dal solito.

 

Nato a Roma il 25 febbraio 1989 in una famiglia di origini campane, Alfonso Buonocore dopo aver frequentato il Liceo Scientifico e la facoltà di Architettura nella città natale, si approccia alla cucina per passione e come alternativa agli studi. Dopo un corso professionale e accreditato per chef farà della cucina il suo lavoro, che lo porterà, anche per l’amore dei viaggi e per la curiosità di conoscere altre culture, in giro per tutto il mondo (Australia, Nuova Zelanda, Singapore, Belgio, Francia).

La poesia è sempre stata una sua passione fin dall’adolescenza e lo ha spinto a trasferire in versi le sue esperienze e le sue sensazioni.

 

Data

16 maggio 2018

Ora

21:00